Castello di Vogogna

Andèm a spass! - 12-11-20

Edited by Baldessio

Ciao avventurieri!
Quest'oggi niente escursione, ma si va a parlare di castelli e più precisamente quello di Vogogna, una costruzione perfettamente conservata, circondata dal borgo stesso.

Accesso stradale
Si percorre l'autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, superando la stessa e seguendo per Domodossola; si giunge quindi all'uscita Premosello Chiovenda, dove si esce e, tenendo la sinistra all'incrocio, si arriva fino a Vogogna, dove si cerca parcheggio.

Descrizione
Il castello fu edificato nel 1348 ad opera di Giovanni Visconti, allo scopo di difendere l'abitato e l'intera valle da possibili invasioni svizzere.
La sua struttura è a pianta irregolare, condizione dovuta al fatto che la costruzione si è dovuta adattare alla caratteristica morfologica del terreno.
Una volta entrati nel primo portone, lungo la stradina che risale all'ingresso del castello vero e proprio, ci imbattiamo in qualche strumento di tortura medievale, perlopiù gabbie pensili. Ci si può ergere fino ad uno spiazzo, con una bellissima vista della vallata, che ad oggi viene utilizzato per convegni e/o eventi.
All'interno del castello invece sono presenti ben tre mostre; la prima dedicata al lupo (un animale che in questi territori è stato "di casa" in passato), la seconda a varie armi ed armature del passato e la terza ai soldatini di piombo.
La vera chicca rimane comunque l'accesso al mastio (torre principale), dalla cui sommità e con un po' di fantasia, ci si può reincarnare in un soldato atto a scrutare l'orizzonte e pronto a combattere per difendere il proprio territorio!

Prima di ripartire, una passeggiata nell'intero borgo è più che consigliata, per immergerci in maniera ancor più completa nella perfetta armonia che questo borgo ci regala.

The end!

Ciao e alla prossima avventura!
Baldessio 

Gallery